Condizioni Generali di Vendita Parti di Ricambio

1) DEFINIZIONI

1.1 Nel presente contratto i seguenti termini avranno il significato di seguito indicato:

- Venditore o Galdi: Galdi Srl con sede in Via Enrico Fermi, 43, 31038 Postioma (TV);

- Cliente: l’acquirente dei Prodotti del Venditore;

- Prodotti: i macchinari e i loro componenti prodotti dal Venditore;

- Ricambi: parte intercambiabile contenuta nel catalogo del Venditore utilizzata per riparare o sostituire parti dei Prodotti difettose.

- Prezzo: il costo del Ricambio indicato nel listino prezzi Galdi pubblicato sul sito di Galdi Srl, parte riservata.

- Condizioni Generali di Vendita: le condizioni contrattuali di vendita dei Ricambi Galdi qui di seguito esposte.

1.2 Le presenti Condizioni Generali di Vendita si applicano a tutti le vendite dei Ricambi relativi ai Prodotti Galdi fabbricati, salvo diverso accordo scritto delle parti.

Le Condizioni Generali di Vendita sono pubblicate sul sito del Venditore al link: https://www.galdi.it/condizioni-generali-vendita-parti-ricambio.html

Le Condizioni Generali di Vendita s’intendono pertanto conosciute ed accettate dal Cliente con l’invio dell’ordine secondo la modalità prevista al successivo art. 2.

1.3 Qualsiasi eventuale variazione o modifica delle Condizioni Generali di Vendita non avrà efficacia tra le parti se non previa approvazione per iscritto da parte di Galdi. Galdi si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento e senza preavviso il contenuto delle stesse.

Il contratto di vendita sarà regolato esclusivamente dalle Condizioni Generali di Vendita e in nessun caso si intenderanno applicabili eventuali altre previsioni o disposizioni di qualsiasi natura apposte su documenti inviati dal Cliente, o in altro modo rese conoscibili, che non siano state espressamente approvate per iscritto da Galdi.


2) OFFERTE E ORDINI

2.1 Il Cliente può effettuare ordini di Ricambi o richiedere offerte sugli stessi esclusivamente tramite il Sito Internet del Venditore utilizzando il servizio E-Portal. Se il Cliente non ha un profilo online attivo può richiedere a Galdi l’attivazione. Resta inteso che con l’ordine on-line sul Sito Internet di Galdi, il Cliente sarà interamente responsabile delle informazioni inserite in modo errato o incompleto (in particolare l’indirizzo del destinatario) che possano causare errori nell’esecuzione dell’ordine medesimo (in particolare nella consegna).

2.2 Le offerte fatte direttamente dal Venditore, rappresentanti o ausiliari di quest’ultimo, anche se accettate dal Cliente, non sono vincolanti per il Venditore fino a quando non vi sia una conferma d’ordine scritta ovvero un’esecuzione conforme all’ordine da parte del Venditore. Parimenti, qualora vi sia un’offerta d’acquisto da parte del Cliente, il Venditore non sarà vincolato fino a quando non invii la conferma d’ordine scritta ovvero non effettui un’esecuzione conforme all’ordine. L’offerta emessa dal Venditore ha durata di 30 giorni dalla data di emissione.

2.3 Nell’ipotesi in cui sia il Cliente ad inviare un ordine a Galdi, qualora l’ordine venga inviato entro le ore 12 (Italian time) e il/i Ricambio/i sia/siano disponibili a magazzino, la spedizione avverrà il pomeriggio del giorno seguente. Per richieste d’ordine richieste come “urgenti” dal Cliente ed effettuate entro le ore 12, la spedizione verrà eseguita nel pomeriggio del giorno stesso. In tal caso al prezzo sarà applicato un aumento del 10% a discrezione di Galdi.

2.4 Il valore minimo ordinabile è di 200€, esclusa IVA o trasporto. In caso il valore dei ricambi sia meno di 200€ sarà addebitato nell’ordine un costo aggiuntivo per raggiungere il minimo ordinabile.

Il Venditore si riserva la facoltà di non accettare ordini di valore complessivo inferiore a € 200.


3) PREZZI

3.1 Salvo diverse pattuizioni, i prezzi di vendita s’intendono per unità di prodotto al netto di ogni imposta e tassa, e per merce resa “franco nostro stabilimento”. Salvo diverse pattuizioni i prezzi si intendono soggetti a revisione in qualsiasi momento.


4) IMBALLAGGIO

4.1 I prezzi sono comprensivi dell’eventuale imballaggio a cui il Venditore si riserva di provvedere o meno a suo insindacabile giudizio, fatta salva comunque la necessità di proteggere convenientemente le merci durante il trasporto. L’assenza di imballo non comporterà in alcun caso il riconoscimento di sconti o abbuoni al cliente. Imballi particolari in cassa completa saranno fatturati al prezzo di vendita.


5) CONSEGNE/SPEDIZIONI

5.1. Salvo diversa pattuizione scritta la vendita si intende “franco nostro stabilimento” (Exw (Incoterms 2010) Stabilimento Galdi). Pertanto, anche ove sia pattuito che la spedizione, in tutto o in parte, venga curata dal Venditore, quest’ultimo agirà in nome e per conto del Cliente del Cliente, restando inteso che il trasporto verrà effettuato a rischio e spese dello stesso, comprese le eventuali spese di giacenza della merce presso i magazzini dei vettori. I termini di consegna decorrono dalla data della conferma d’ordine e dal ricevimento di tutti i dati necessari per l’esecuzione della fornitura.

5.2. Per tutte le spedizioni in porto assegnato sarà utilizzato il corriere e il relativo numero di account indicato dal Cliente; per le spedizioni in porto franco la scelta sarà a discrezione di Galdi. Per le spedizioni che superano un certo volume/peso sarà usato il trasportatore più economico.

5.3. Per le spedizioni che il Cliente richiederà come urgenti sarà utilizzato il mezzo più veloce. Quando la richiesta sarà urgente non verranno trasferiti all’acquirente preventivi di spesa per il trasporto.


6) PAGAMENTI

I termini di pagamento verranno indicati nella conferma d’ordine da parte del Venditore o in un separato documento inviato al Cliente in caso di esecuzione conforme all’ordine da parte di Galdi. Il Cliente è tenuto al pagamento integrale del prezzo anche in caso di contestazione e controversia. Il mancato o ritardato pagamento anche di una sola parte del prezzo da diritto al Venditore di chiedere, a decorrere dalla scadenza del pagamento e senza necessità di messa in mora, gli interessi moratori pari al tasso ufficiale di sconto aumentato di otto punti. Nel caso di mancato o ritardato pagamento, la Venditrice si riserva il diritto di risolvere il presente accordo in forza di clausola risolutiva espressa (art. 1456 c.c.). Il Venditore è fin da ora autorizzato a sospendere le forniture nell’ipotesi in cui il Cliente si renda inadempiente al pagamento del prezzo nei termini pattuiti.


7) FATTURAZIONE E INVIO DOCUMENTI

7.1 Le fatture di vendita includeranno i costi di trasporto e verranno inviate al Cliente a mezzo email allegando un file in formato pdf all’indirizzo email indicato dal Cliente medesimo.

7.2 E’ obbligo del Cliente comunicare a Galdi l’indirizzo email ove inviare le fatture di vendita e comunicare tempestivamente eventuali cambiamenti dello stesso durante l’esecuzione della fornitura o in caso di nuovi ordini.


8) RECLAMI

8.1 Eventuali reclami per vizi del Ricambio consegnato dovranno essere comunicati a Galdi entro e non oltre otto (8) giorni dalla consegna. Il Cliente provvederà alla restituzione del Ricambio a Galdi che effettuerà sullo stesso le opportune verifiche. Qualora il reclamo del Cliente fosse effettivamente fondato, le spese di trasporto saranno sostenute dal Venditore, a fronte di documentazione giustificativa, e Galdi provvederà alla sostituzione del Ricambio o alla sua riparazione a proprio insindacabile giudizio.

8.2 Eventuali reclami relativi alla non conformità del Ricambio consegnato all’ordine inviato devono essere effettuati dal Cliente via e-mail all’indirizzo mail del Venditore entro e non oltre trenta (30) giorni dalla consegna. Decorso detto termine, la merce si intende definitivamente accettata.

8.3 I danni presunti o subiti durante il trasporto devono essere segnalati immediatamente al vettore, essendo esclusa, per tali danni, ogni responsabilità del Venditore.

8.4 In caso di errore del Cliente nell'Ordine inviato (codice, destinazione d’uso, quantità, ecc.), il Cliente dovrà contattare il Venditore via e-mail al più tardi nell’ora successiva alla Conferma Ordine, per chiederne l'annullamento immediato restando inteso che:

a) Nell'ipotesi in cui la spedizione del Ricambio ordinato sia già stata preparata al momento del ricevimento della richiesta di annullamento del Cliente, quest'ultimo potrà unicamente rifiutare la consegna del Ricambio chiedendo al Vettore la restituzione immediata dell’Ordine apponendo sul Buono di Consegna, ma senza sottoscriverlo, la menzione "Rifiutato ".

b) In ogni caso, il rimborso del prezzo del Ricambio ordinato, consegnato e poi reso sarà effettuato a condizione che il Ricambio una volta esaminato risulti integro, nella confezione originale e in buono stato, ovvero non utilizzato, e l’imballaggio non risulti in alcun modo danneggiato, sporco, o con iscrizioni.

c) Se il Ricambio reso risulta incompleto o danneggiato, Galdi si riserva il diritto di non rimborsarlo o di trattenere una somma pari fino al 70% del prezzo di vendita.

d) Se il Cliente intende richiedere ricambio corretto, dovrà effettuare un nuovo Ordine.


9) GARANZIA

9.1 Il Venditore garantisce i propri Ricambi contro i vizi e difetti di costruzione. Salvo diverse pattuizioni scritte e approvate dalle parti, la garanzia viene applicata per un periodo di sei (6) mesi a partire dalla data di consegna risultante dal documento di trasporto per i ricambi nuovi e di tre (3) mesi per quelli rigenerati. Fatto salvo il caso del dolo o della colpa grave, il Venditore non risponde degli eventuali danni che dovessero derivare al Cliente dal trasporto, dalla non corretta installazione, dal cattivo stato di conservazione, dal non corretto uso delle parti, dalla manomissione o interventi di personale non autorizzato dal Venditore, dall’uso di ricambi non originali e dalla mancata manutenzione, quando questa sia prevista dal manuale tecnico.

9.2 Il Cliente non potrà in ogni caso sospendere o ritardare il pagamento del prezzo o delle rate di prezzo. La garanzia prevede la fornitura dei Ricambi “franco nostro stabilimento” (Exw (Incoterms 2010) Stabilimento Galdi) e non comprende oneri di trasporto da e verso il Venditore, l’impiego della mano d’opera e/o di trasferimento del personale tecnico del Venditore o da essa autorizzato.


10) PROCEDURA PER LA RESTITUZIONE DEI RICAMBI

10.1 Ai fini dell’accettazione da parte del Venditore del reso dei Ricambi per non conformità o errata ordinazione (art.8), per reso in garanzia (art. 9) o per riparazione, il Cliente dovrà attenersi alla seguente procedura:

  1. contattare Galdi via e-mail indicando i seguenti dati:

Galdi provvederà a comunicare o meno la propria autorizzazione entro otto (8) giorni (RMA-return materials authorization)

  • inserire il Ricambio nel suo imballaggio d'origine completo e non danneggiato;
  1. inserire l'imballaggio d'origine in idonea confezione di protezione ed allegare l’RMA.
  2. organizzare la spedizione del materiale attraverso un corriere.

10.2 Il rispetto di queste procedure consentirà di assicurare che i Prodotti arrivino alla corretta destinazione e in buono stato nel minor tempo possibile. Qualora il Cliente non rispetti tale procedura, Galdi si riserva di non accettare il reso del Ricambio al momento del ricevimento.

10.3 Se si tratta di materiale coperto da garanzia Galdi invierà un nuovo componente del Ricambio con pagamento novanta (90) giorni DFFM, in modo tale da poter avere il tempo e la possibilità di verificare con il proprio fornitore la natura del problema. Qualora la garanzia venga riconosciuta dal fornitore, Galdi emetterà una nota di accredito.

10.4 Per il materiale fuori garanzia da riparare, Galdi provvederà alla spedizione al fornitore e fornirà al Cliente un’offerta per la riparazione.


11) RESPONSABILITÀ DA PRODOTTO

Salvo che non si provi che il difetto che ha cagionato il danno alle persone o alle cose esisteva già al momento della vendita, il Cliente terrà indenne il Venditore da ogni responsabilità, danno, spesa e costo di cui quest’ ultimo sia chiamato a rispondere ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 24.5.1988, N. 224 (“Responsabilità da prodotti difettosi”), nel caso in cui il danno sia comunque imputabile al Cliente, e così in particolare nel caso in cui quest’ ultimo abbia fatto uso improprio dei Ricambi o dei Prodotti, abbia consentito l’intervento di personale non autorizzato dal Venditore per la manutenzione o riparazione dei Prodotti, abbia utilizzato pezzi di ricambio non recanti il marchio originale del Venditore, abbia omesso di effettuare sui Prodotti la manutenzione quando questa sia prevista, in fase di installazione manutenzione e uso non siano state rispettate le indicazioni dei manuali di installazione uso e manutenzione.


12) RISERVA DELLA PROPRIETÀ

12.1 La vendita soggetta alle presenti Condizioni Generali di Vendita viene fatta con riserva di proprietà a favore del Venditore (artt. 1523 e segg. c.c.). Il Cliente acquisterà pertanto la proprietà dei Ricambi con il pagamento dell’ultima rata del prezzo concordato, interessi compresi, pur assumendo tutti i rischi dal momento della consegna stessa. Nell’ipotesi di risoluzione del presente contratto per inadempimento del Cliente, questo è obbligato a restituire la merce oggetto del presente accordo entro dieci giorni dal ricevimento della comunicazione di cui all’art. 1456 2° comma c.c. rinunciando fin da ora al rimborso delle rate del prezzo fino ad allora pagate, rate che resteranno acquisite dal Venditore a titolo di indennità ai sensi dell’art. 1526 2° comma c.c.


13) DECADENZA DAL BENEFICIO DEL TERMINE

Il mancato o ritardato pagamento di due o più rate comporta l’automatica decadenza dal beneficio del termine, con conseguente diritto del Venditore di ottenere il pagamento immediato, in un’unica soluzione, dell’intero residuo del Prezzo dovuto.


14) PIGNORAMENTI E SEQUESTRI

14.1 Il Cliente, fino all’integrale pagamento del prezzo, si obbliga a comunicare al Venditore l’esecuzione sui beni oggetto del presente contratto di pignoramenti, sequestri o di qualsiasi altro provvedimento giudiziale che colpisca i suddetti beni. Nell’ipotesi di inadempimento al presente obbligo il contratto si risolverà per clausola risolutiva espressa ex art. 1456 c.c.

14.2 La comunicazione dovrà pervenire alla sede della Venditrice a mezzo telegramma ed entro tre (3) giorni dall’avvenuta esecuzione dei suddetti provvedimenti.


15) MUTAMENTO DELLE CONDIZIONI PATRIMONIALI DELL’ACQUIRENTE

15.1 Eventuali procedure esecutive o conservative che dovessero risultare a carico del Cliente, o la richiesta di amministrazione controllata o di concordato preventivo, così come eventuali modifiche sostanziali nella compagine societaria del Cliente, consentiranno al Venditore di sospendere l’esecuzione di qualsiasi contratto, con conseguente facoltà di ottenere il pagamento, in un’unica soluzione, dell’intero prezzo ancora dovuto.


16) FORO COMPETENTE

Per ogni eventuale controversia o contestazione è esclusivamente competente il Foro di Treviso, con l’espressa esclusione di qualsiasi altro foro, né tale competenza potrà essere derogata per ragione alcuna di continenza, accessorietà o connessione di cause.


17) ELEZIONE DI DOMICILIO

Il Cliente, ai fini delle comunicazioni e delle notifiche, dichiara di eleggere il proprio domicilio presso la propria sede legale.