20 dicembre 2018

Uovo Liquido: dal confezionamento in Bag-in-box al Gable Top

Scopri quali sono i vantaggi!

Per chi non ha ancora prodotti a marchio proprio, si tratta di una sfida importante, a fronte però di una marginalità molto alta abbinata alla possibilità di differenziare la produzione.

Con questo articolo, vogliamo condividere alcune informazioni preziose per quanto riguarda il confezionamento di uovo liquido in Gable Top, per aiutare i produttori a conoscere meglio questa tipologia di packaging e ad effettuare una scelta più consapevole.

I VANTAGGI DEL GABLE TOP

Alcune caratteristiche del Gable Top ne fanno la scelta ideale per il lancio di un prodotto a marchio proprio, come l’uovo liquido confezionato.
La percezione alta e naturale di questo tipo di packaging aiuta a posizionare il prodotto in fascia alta. Al contempo, l’area stampabile, tre volte maggiore rispetto alle classiche etichette, garantisce massima visibilità a scaffale per il brand.

A livello di investimento, il costo della riempitrice per uovo liquido può essere ammortizzato dal costo contenuto del packaging Gable Top. Infatti, l’investimento totale per il confezionamento di uovo liquido in Gable Top è comparabile con quello di altre soluzioni - come le bottiglie di plastica - con in più il vantaggio di un packaging ecocompatibile e più sostenibile.

Altri vantaggi sono legati alla capacità del Gable Top di mantenere inalterate l’integrità e la freschezza del prodotto, grazie alla protezione da luce e aria e alla chiusura con tappo.
A livello logistico, prima di essere formati e riempiti, i cartoni Gable Top garantiscono un ingombro e un peso minimo, un vantaggio sia a livello di trasporto che di stoccaggio a magazzino.


LA SCELTA DEL PACKAGING

La scelta del tipo di formato per il lancio dell’uovo liquido confezionato in Gable Top a marchio proprio dipende dal canale di distribuzione scelto.

Il Food Service (rappresentato per esempio da pastifici e pasticcerie medio-piccoli) è solitamente la soluzione più “facile” per chi vuole entrare nel mercato con il proprio brand. I formati più richiesti sono il 2 litri oppure il litro senza tappo sia per l’uovo intero, che per albume e tuorlo.
Per la grande distribuzione, invece, i formati più comuni per l’uovo liquido in Gable Top sono il mezzo litro, mentre il 250 ml con tappo viene solitamente riservato ai prodotti premium (es. biologico, albume speziato).
L’albume confezionato in formati da 250 ml rappresenta un’opportunità di mercato per soddisfare la richiesta degli sportivi.

A livello di tipologia di carta, la soluzione più utilizzata è la cosiddetta carta barriera, mentre per l’uovo zuccherato e salato è preferita la carta alluminata, che permette una shelf life più lunga.


LE RIEMPITRICI GABLE TOP PER UOVO LIQUIDO

Rispetto alle macchine confezionatrici di uovo liquido in bag-in-box o in bottiglie di plastica, le riempitrici Gable Top sono completamente automatiche.

Offrono inoltre la possibilità di gestire più formati con tappo o senza tappo con un’unica riempitrice, permettendo il cambio di formato in pochi minuti.
In questo modo, si può lanciare sul mercato anche con un solo formato con la possibilità di aggiungerne altri in futuro, in funzione delle richieste e delle esigenze dei clienti.
Nel caso si volesse aggiungere l’applicatore del tappo, per esempio, sarà possibile farlo dopo, come upgrade.


IL SUPPORTO DI GALDI

Nel settore dell’uovo liquido, Galdi ha un’esperienza decennale ed è il produttore con il più alto numero di installazioni Gable Top a livello mondiale.

Per i prodotti ESL e delicati come l’uovo liquido, abbiamo creato una configurazione apposita chiamata Ultra Clean, progettata per ridurre al minimo i rischi di contaminazione e offrire massime performance di riempimento in funzione della viscosità del prodotto.

Per permettere ai produttori di uovo liquido di effettuare la migliore scelta in funzione degli obiettivi, del budget e degli standard igienici richiesti, mettiamo inoltre a disposizione le nostre conoscenze, a livello di:

  • Informazione tecniche: sequenza di funzionamento della macchina, velocità di riempimento (per albume, tuorlo, uovo intero), dimensioni riempitrice e consigli di layout, consumi aria compressa e elettricità, sanificazione del prodotto
  • Informazioni sul Gable Top: trattamento cartone, scelta della tipologia di carta, best practice produttive
  • Packaging Supplier: mettiamo in contatto diretto i clienti con il fornitore di packaging più idoneo in base all’area geografica e in funzione della tipologia di cartone scelto
  • Partnership di processo: collaboriamo attivamente con tutti gli attori coinvolti nella linea di processo
  • Fine linea: possiamo consigliare la miglior scelta in merito ai macchinari per packaging secondario

RIMANI AGGIORNATO

Vuoi rimanere in contatto con noi e ricevere le novità di Galdi in anteprima?